Calendario dell'avvento - ogni giorno prima di Natale una sorpresa per grandi e piccini

Calendario dell'Avvento 01 dicembre

 

 

19 dicembre
 

Mancano 6 giorni
a Natale






 


Torna al calendario

 
   
 

 

 

 


 


 

Advertising

 

  

Tavola di Natale

 

Diversi simpatici modi
per piegare il tovagliolo
sulla tavola di Natale!
 

Clicca Qui!

 


portatovaglioli segnaposto per il pranzo di Natale

Scarica e stampa
I miei Originali
Auguri di Natale

Stampa e
Colora
i disegni di Natale

Questo segnaposto
è realizzato con
pasta al sale
Cliccaci sopra
per scoprire come farlo

 
 

Un centrotavola semplice ma d'effetto si può realizzare usando come base un contenitore di coccio o di plastica con dentro una spugna da fioraio dove si sistemeranno con un certo stile compositivo rametti di abete, qualche rametto secco un po' contorto e delle bacche rosse, qualche pigna magari verniciata di oro o argento o semplicemente spruzzata di bianco, un bel nastro con dei colori natalizi ed un candela che potrete acquistare o creare sciogliendo della cera rossa a bagnomaria e lasciandola poi raffreddare in un vecchia lattina di coca cola o birra, magari di quelle alte, avendo avuto cura di fissarci all'interno, per tutta la sua altezza, uno stoppino che servirà poi per accendere la candela ed il gioco è fatto. Prezzo quasi zero ed effetto assicurato.

  

Segnaposto davvero originali e simpatici si possono realizzare con due palline, una di polistirolo per fare il corpo ed una, più piccola, di legno, per la testa. Con qualche accessorio che si può trovare nei negozi specializzati ed un po' di manualità si possono creare questi angioletti dal visetto simpatico realizzato con pochi tratti ben collocati: due puntini neri per gli occhi, un po’ di fard per colorire le guanciotte ed ecco degli oggetti che sicuramente rimarranno, per i tuoi ospiti un simpatico e raffinato gadget per ricordare il Natale.

                        

Il segnaposto qui a sinistra è composto da un pompon (vedi come fare) di lana bianca, occhi, cappello e scarpe sono in Das ma va bene anche la pasta sale. Una basetta di legno uno spiedino ed un cartoncino per il nome. Semplice e carino.

 

 

Bastoncino di Agrifoglio Segnaposto - Questo piccolo segnaposto è di semplice realizzazione, ma di grande effetto.
L'occorrente: Pasta al sale fatta a casa o comprata, (se ne trova di pronta all'uso dove basta aggiungere l'acqua, per es.: la CWR Miscela pronta in confezione da 500gr) oppure della semplice pasta già pronta tipo DAS, qualche spatolina per tagliare la pasta ed aiutarsi nel modellarla (vanno bene anche coltelli poco affilati o altri attrezzi che avete in casa), colori acrilici, un po' di mordente noce e un po' di vernice tipo porporina oro. Chi preferisce l'effetto lucido, può usare uno spray di finitura (magari sempre all'acqua per evitare cattivo odore a tavola).

L'esecuzione è semplice: Innanzi tutto bisogna decidere se si vuole colorare direttamente la pasta prima di lavorare i pezzi o dipingere dopo i pezzi finiti (io preferisco la prima soluzione dato che una volta finito il pezzo diventa più complicato colorarlo nei minimi particolari). Poi si spiana, con una bottiglia a mo' di matterello, la pasta per ottenere un sfoglia non troppo sottile, in cui ritagliare le foglie di agrifoglio e la targhetta per il nome, modelleremo poi i bastoncelli biforcuti tanti per quanti segnaposto dovremo realizzare e le palline rosse, tre per ogni pezzo. Una volta assemblati i pezzi come nelle immagini, se si sarà già colorata la pasta, basterà attendere che si asciughino, magari mettendoli al forno a 50° per un paio d'ore, oppure, si asciugheranno bianchi per colorarli una volta essiccati. Nel frattempo,  si preparerà un po' di mordente diluito in acqua con qualche goccia di aceto e con questo preparato spennelleremo tutti i pezzi finiti, avendo cura di essere rapidi e di non bagnare toppo i pezzi stessi, La densità del mordente, dovrebbe consentire di ripulire con uno straccetto morbido le superfici esterne, lasciando penetrare negli anfratti la parte più scura per ottenere un effetto anticato. Infine scriveremo a mano il nome degli ospiti e rifiniremo tutto con la porporina oro. Come ho detto, chi vuole può finire il lavoro con un lucidante spray.

Un altro ottimo materiale per fare questo tipo di segnaposto è anche la "Cartapasta" di F. Bettiolo, che trovi spiegata qui!


Ecco un altra idea per realizzare dei segnaposto
molto carini e che daranno davvero un'aria di festa a tutta la tavola. Sono realizzabili con una certa facilità, anche se, naturalmente, se avrete un po' di manualità nel modellare sarete avvantaggiati. Si tratta di coloratissime campanelle che poi saranno rifinite con un procedimento anticante e qualche pennellata d'oro che oltre ad impreziosirle, le renderà particolarmente intonate alla festa. Anche questi oggetti possono essere realizzati con diversi materiali: Il Das o le altre paste sintetiche, la Pasta di Sale o di Mais, e l'ormai indispensabile ed ottima "Cartapasta" di Fabio Bettiolo che poi è quella che ho usato io.
 

       


Come si può vedere dalle immagini, la campanella è di facile realizzazione, poiché è molto stilizzata. È comunque possibile rifinirla e decorarla a piacere; io ne ho fatte alcune diverse dalle altre a seconda della fantasia del momento. Nella parte superiore ho ricavato un piccolo passante che poi servirà per inserirvi un bel fiocco rosso (o del colore che preferite) ed un cordoncino per attaccare la targhetta col nome o per poterla, se si vuole, appendere all'albero una volta finito il pranzo di Natale (vedi foto 3). Le fasi di realizzazione sono le seguenti: Prima di tutto modellare la sagoma base della campanella ed, una volta essiccata, modellarvi sopra le decorazioni, (un fiore, un cuore, o altro). Per fare questa operazione, se si usa la "Cartapasta",  ricordarsi di usare l'acqua per poter ammorbidire la pasta e permetterle di attaccarsi solidamente alla base già essiccata. Alla fine, dopo che tutto sarà stato accuratamente essiccato, si procederà alla colorazione: prima stendendo una mano del colore di base (io consiglio colori non troppo vivaci come si vede nelle foto), poi si coloreranno i decori lasciando asciugare bene il tutto (Per questa fase consiglio colori acrilici che, dopo essiccati non si sciolgono più in acqua!). Quindi, si procederà passando una mano di mordente noce con una diluizione media, facendolo ben penetrare negli interstizi dell'oggetto e lasciandolo qualche secondo prima di passare un panno morbido ed umido per asportare il mordente più in superficie. Si formeranno così delle velature brune, nelle parti più profonde, che daranno l'effetto dell'invecchiamento. Per concludere, dopo aver lasciato asciugare bene il tutto, si passerà qualche pennellata di porporina d'oro per rifinire le decorazioni ed il gioco è fatto!

  

 

Segnaposto di Babbo Natale

 

Realizzazione del segnaposto

Questa volta ho realizzato questi simpatici segnaposti di facile esecuzione, rifinendoli poi con una basetta in legno che un tocco di "ufficialità" al prodotto finito. Come si vede nella foto qui accanto, il cappello a punta di Babbo Natale, simpaticamente attorcigliato, viene inciso per qualche millimetro alla sommità, così da consentire l'inserimento del cartoncino per il nome dell'ospite!

 

Per saperne di più... >>>                                                  

 
 

 

 

 

Una realizzazione in pasta Fimo che come certamente saprete viene cotta in forno a 110° per circa 30 minuti. Un materiale interessante che consente anche lavori di un certo pregio. Non è naturalmente questo il caso, dato che l'oggettino che propongo è di semplice veloce fattura anche se di buon effetto. Ne ho realizzati un certo numero che ho utilizzato come ferma pacchi natalizio allegandoci il bigliettino che puoi scaricare qui. Le due stelline sono in Fimo fosforescente e al buio danno un simpatico effetto.

  

 

Un'altra idea per simpatici portatovaglioli segnaposto per il pranzo di Natale!

 

Chiudi questa pagina e torna al Calendario

Dall'01/03/2003