Calendario dell'avvento - ogni giorno prima di Natale una sorpresa per grandi e piccini

Calendario dell'Avvento 01 dicembre

 

 

21 dicembre
 

Mancano 4 giorni
a Natale







Torna al calendario

 
   
 

 

 

 

 

Canto di Natale:
Tu Scendi dalle stelle

 
Tu scendi dalle stelle, o re del cielo
e vieni in una grotta al freddo, al gelo,
e vieni in una grotta al freddo, al gelo.

O bambino mio divino io ti vedo qui a tremar.
O Dio beato ah, quanto ti costò l'avermi amato,
ah, quanto ti costò l'a - vermi amato!

A Te che sei del mondo il Creatore
mancano panni e fuoco, o mio Signore,
mancano panni e fuoco, o mio Signore.

Caro eletto pargoletto, quanto questa povertà
più m'innamora poiché ti fece, amor, povero ancora,
poiché ti fece, amor, povero ancora.

 

 

Scarica e stampa
I miei Originali
Auguri di Natale

  

Stampa e
Colora i disegni

di Natale

 


Stampa e colora
i cantori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lungo le vie del paese, all’imbrunire, gruppetti composti da due o tre persone di buona volontà, depositari di una cultura semplice ed antica, accompagnandosi con il mandolino e altri strumenti tradizionali si producevano in canti natalizi in lingua ed in dialetto. Molti di questi canti e nenie avevano un ritmo che li accompagnava piuttosto semplice e ripetitivo. Per noi bambini anche questa era festa e spesso accompagnavamo nel loro percorso questi cantori.
Ricordo ancora con molto piacere questi appuntamenti quotidiani che scandivano il trascorrere della giornata e riempivano le vie ed i cuori di allegria aspettando la dolce festa. Tutto questo ormai appartiene ad un passato che è veramente lontano, perché i bambini di oggi non conoscono più queste antiche tradizioni, adesso preferiscono l'albero al presepe e sono molto attenti a ciò che viene posto sotto l'albero.
Anche le tradizioni musicali si sono perdute nel tempo ed oggi si tende eventualmente a riscoprire queste consuetudini attraverso manifestazioni culturali che sono senz’altro meritorie per il tentativo di riscoperta e valorizzazione del bagaglio culturale popolare, ma sicuramente hanno perso tutta la naturalezza dell’evento spontaneo creato dalla genuinità popolare.
La maggior parte di queste manifestazioni musicali sono generalmente denominate "novena", così come la funzione religiosa che si svolge per i nove giorni antecedenti il Natale e il canto che ad essa si accompagna. Il termine "novena" designa quindi, nell’uso comune, sia il canto narrativo suddiviso in nove parti corrispondenti ai nove giorni della funzione religiosa, sia i canti con diversa struttura formale ma che vengono eseguiti nel medesimo contesto celebrativo. Novene vengono anche chiamati alcuni brani per zampogna o per piccoli complessi strumentali.

Il periodo di Natale, il cui inizio varia a seconda delle tradizioni da zona a zona, (dai primi di Dicembre, cinque e sei, per alcuni addirittura alla fine di novembre, mentre per altri l'otto dicembre giorno dell’Immacolata, o il tredici, S. Lucia), è caratterizzato da una serie infinita di tradizioni di carattere liturgico e laico.

Molte di queste sono legate a rituali che spesso sanno di sacro e di profano.
In questo periodo non posso non riandare col pensiero ad un tempo felice e spensierato cioè ai primi dieci anni della mia vita quando l’attesa del Natale era vissuta in maniera diversa rispetto ad oggi, cadenzata dalla preparazione per l'allestimento del presepe, non sempre dell’albero.

Si iniziava dai primi di dicembre, per avere tutto pronto già per l'otto giorno dell'Immacolata.

 Tradizioni musicali di Natale in Italia...

 
In Sicilia, come d'altra parte in tutto il resto del mondo, la magica festa del Natale, nata nel 350 d.c. dalla chiesa d'Occidente, viene celebrata sotto tutti i punti di vista. Tradizioni antiche e nuove, religiose, folcloristiche e gastronomiche si fondono insieme per rendere questo periodo dell'anno, il Natale, unico nei festeggiamenti della nascita di Cristo il 25 dicembre.
Interi paesi si trasformano in presepi dal vivo, dove gli abitanti tra il suono delle zampogne ed i canti delle Novene, spesso commissionate da committenti privati ed eseguite all'interno delle loro abitazioni in prossimità del presepe, si vestono di antichi abiti ed inscenano antichi mestieri. Il più antico di questi è quello di Custonaci, in provincia di Trapani, all'interno della grotta di Mangiapane.
A Longi, in provincia di Messina, i presepi sono accompagnati da canti dialettali natalizi o da suoni di strumenti antichi come la zampogna "a chiave" utilizzata a Monreale (in provincia di Palermo), o quella "a paio" suonata a Licata (in provincia di Agrigento). L'antica arte di questi suonatori viene tramandata con la manifestazione "La Zampogna d'Oro", che si svolge ad Erice (in provincia di Trapani), evento che coinvolge zampognari che giungono da tutta Italia.

Tratto da: http://www.siciliainfesta.com

 ... e nel mondo

 
In Spagna, durante la notte di Natale  si ascoltano o vengono cantati i villancicos, ovvero i canti natalizi spagnoli che esprimono stati d’animo felici, ma a volte anche nostalgici e tristi. Alcuni canti narrano avvenimenti della vita di Gesù, altri parlano di fatti quotidiani e sentimenti, comunque riferiti al Natale e alle sue tradizioni.
Il villancicos, nacquero nel XII secolo, inizialmente come canzoni popolari cantate durante le festività, col tempo si associarono solo al Natale. La prima canzone, riferibile ai villancicos, fu cantata da un coro medievale e non esiste un Natale in Spagna, in cui nelle famiglie non si ascoltino questi canti popolari.

Le parole sono accompagnate dagli strumenti, differenti a seconda della regione: per esempio la concha de vieira nella costa del nord, la zambomba nella Mancha ed in Extremadura, le castanuelas in Andalusia.
 

Tratto da: http://www.spagna.cc

 
  Ecco le musiche ed i testi di alcune fra le canzoni di Natale più note e care ai Bambini!

 
Clicca sul dischetto per ascoltare la musica e cantaci il testo che trovi accanto.
Se vuoi scaricarla clicca col pulsante destro del mouse e salva destinazione!

Jingle Bells

Dashing through the snow On a one-horse open sleigh,
Over the fields we go, Laughing all the way;
Bells on bob-tail ring, making spirits bright,
What fun it is to ride and sing A sleighing song tonight
Jingle bells, jingle bells, jingle all the way!
O what fun it is to ride In a one-horse open sleigh
A day or two ago, I thought I'd take a ride,
And soon Miss Fanny Bright Was seated by my side;
The horse was lean and lank; Misfortune seemed his lot;
He got into a drifted bank, And we, we got upsot.
Jingle Bells, Jingle Bells, Jingle all the way!
What fun it is to ride In a one-horse open sleigh.
A day or two ago, the story I must tell
I went out on the snow And on my back I fell;
A gent was riding by In a one-horse open sleigh,
He laughed as there I sprawling lie, But quickly drove away.
Jingle Bells, Jingle Bells, Jingle all the way!
What fun it is to ride In a one-horse open sleigh.
Now the ground is white Go it while you're young,
Take the girls tonight And sing this sleighing song;
Just get a bob-tailed bay two-forty as his speed
Hitch him to an open sleigh And crack! you'll take the lead.
Jingle Bells, Jingle Bells, Jingle all the way!
What fun it is to ride In a one-horse open sleigh.

Astro del ciel

Astro del ciel,
Pargol divin,
mite Agnello Redentor!
Tu che i Vati da lungi sognar,
Tu che angeliche voci nunziar,
luce dona alle genti, pace infondi nei cuor!
luce dona alle genti, pace infondi nei cuor!
Astro del ciel,
Pargol divin,
mite Agnello Redentor!
Tu di stirpe regale decor,
Tu virgineo, mistico fior,
luce dona alle genti, pace infondi nei cuor!
luce dona alle genti, pace infondi nei cuor!
Astro del ciel,
Pargol divin,
mite Agnello Redentor!
Tu disceso a scontare l'error,
Tu sol nato a parlare d'amor,
luce dona alle menti, pace infondi nei cuor!
luce dona alle genti, pace infondi nei cuor!

We wish you a Merry Christmas

We wish you a Merry Christmas,
We wish you a Merry Christmas,
We wish you a Merry Christmas, And a Happy New Year!
We wish you a Merry Christmas,
We wish you a Merry Christmas,
We wish you a Merry Christmas, And a Happy New Year!
Good tidings to you, wherever you are;
Good tidings for Christmas, And a Happy New Year!
We wish you a Merry Christmas,
We wish you a Merry Christmas,
We wish you a Merry Christmas, And a Happy New Year!

Il Solstizio d' Inverno

 

Dalla notte dei tempi, la danza era considerata un mezzo per acquisire poteri magici. In tutta Europa, il giorno del solstizio d'inverno, si ballava per difendersi dall'oscurità. Il ricordo di queste antiche cerimonie sopravvisse nelle danze delle spade, che avvenivano in tutti i villaggi nel giorno più corto dell'anno, il 21 dicembre. Gli uomini, dopo aver indossato elaborati costumi colorati, si sistemavano secondo il corso del sole, da oriente ad occidente, sollevando le spade per dare vita a forme e disegni diversi. Il più importante, quello che segnava il momento centrale della danza, rappresentava una stella a sei punte, il simbolo terrestre del tanto desiderato sole. Si dice che durante il solstizio, si poteva vedere nel passato e scrutare nel proprio futuro. Vi erano innumerevoli cerimonie che si tenevano la vigilia di giorni particolari, come la notte del solstizio, la vigilia di Natale, l'ultima notte dell'anno e durante la Dodicesima Notte dopo Natale. Le ragazze, per esempio, mettevano del pane sotto il cuscino, se al mattino il pane era stato in parte mangiato, il loro innamorato le avrebbe sposate entro la fine dell'anno seguente.

Nella notte del solstizio e durante l'inverno, gli antichi dei imperversavano liberi, in compagnia di Folletti, Fate e persino fantasmi. Gli astrologi dicevano che il destino di chi nasceva in inverno era celato nelle costellazioni dello Zodiaco, dove a dominare era lo Scorpione, cacciato dall'arciere, il Sagittario, con il Capricorno, che li seguiva a piccoli balzi. In inverno si risvegliava Kari, il vento invernale, dal suo antico respiro, discendevano le fredde divinità scandinave: Gelo Nero, Neve Eterna e Tempesta di Neve.


"Miti & Leggende"
 

Idee pubblicitarie...

 

  
  

Chiudi questa pagina e torna al Calendario

Dall'01/03/2003