halloween, dolcetto o scherzetto, feste di halloween, leggende, tradizioni, costumi, maschere, ricette, intagliare la zucca, film halloween, zombie, mostri, gratis, inviti alle feste di halloween, decorazioni, festa di halloween, tutto sulla festa di halloween, immagini di halloween, foto di halloween, foto festa halloween, costumi halloween, disegni halloween, ricette per halloween, halloween immagini, storia di halloween, zucche di halloween, halloween costumi, animazioni, samhain, maschere per halloween, halloween in italy, decorazioni halloween, idee per halloween, vestiti per halloween, storie, racconti, zucche regali per nonni

   
    A forma di idea - Sei su Feste- Halloween> HomePage  >> Mappa del Sito   
   

Halloween (corrispondente alla vigilia della festa cristiana di Ognissanti) è il nome di una festa popolare di origine pre-cristiana ora tipicamente americana e canadese. Tuttavia le sue origini antichissime affondano nel più remoto passato delle tradizioni europee: viene fatta infatti risalire al 4000 a.C. quando le popolazioni tribali usavano dividere l'anno in due parti in base alla transumanza del bestiame. Nel periodo fra ottobre e novembre la terra si prepara all'inverno ed era necessario - allora come adesso - ricoverare il bestiame in luogo chiuso per garantirgli la sopravvivenza alla stagione fredda: è questo il periodo di Halloween. Si celebra il 31 ottobre.



...
Se all'improvviso in una fresca serata di autunno,
proprio appena calato il sole cominciate a sentire strani brividi ed avvertite presenze soprannaturali, ombre e fantasmi, diavoli e streghe mostri e creature orrende e paurosissime...
B
eh! se non avete le allucinazioni vuol dire proprio che è la sera del

 
31 di ottobre!!!

  

Credo che ormai non esista più nessuno che non abbia sentito almeno una volta parlare di "Halloween" Una celebrazione molto radicata nella cultura americana ed in quella anglo-sassone in generale, ma che, da diversi anni a questa parte, sembra aver preso piede anche in Italia. Il nostro paese, ha infatti colto questa occasione per dar libero sfogo alle più macabre e divertenti fantasie. Per certi versi, potremmo assimilare Halloween al nostro Carnevale; un Carnevale forse più orientato verso l'aspetto più oscuro, soprannaturale, e sinistro della realtà o meglio della sua travisazione, sempre e comunque scherzosa. Ed è proprio per questo che i giovani e giovanissimi sono coloro che maggiormente hanno recepito questa ricorrenza che offre loro, tra l'altro, un'ottima occasione per esorcizzare e trasformare in gioco tutte le paure più o meno coscienti che risiedono nelle profondità della mente.

 

ORIGINI DEL NOME

Il termine Halloween deriva dal fatto che il 31 di ottobre è la vigilia del giorno di Ognissanti, ovvero il giorno in cui la tradizione cristiana celebra tutti i santi, il primo di novembre. Questa data, appunto, è denominata in inglese proprio All Hallows Day, ora, se si tiene presente che presso i popoli antichi ed ancora oggi presso gli ebrei il giorno non incomincia allo scoccare della mezzanotte, bensì qualche ora prima, al tramonto, ecco spiegato il nome: Vigilia di Ognissanti si traduce All Hallows Eve (dove \"eve\" sta per \"vigilia\"), ma si puo anche dire All Hallows Even, sostituendo il concetto di \"vigilia\" (eve) con quello di \"sera\" (Even); si avrà quindi la definizione contratta in Hallows Even, e da lì ad Halloween il passo è stato breve.

 

ORIGINI DELLA FESTA

Le origini di questa festa che l'America, come al solito, ha fatto sua, in effetti sono squisitamente europee, e si collocano all'epoca in cui le isole britanniche erano dominate dalla cultura celtica, prima che l'Europa cadesse
sotto il dominio di Roma (quando cioè gli americani erano gli indiani nativi!!!). L'anno nuovo, allora, cominciava con il 1°
di novembre, quando i lavori nei campi erano completamente conclusi, il raccolto era al sicuro, ed i contadini potevano finalmente rilassarsi e godersi i doni che gli dei avevano loro concesso. Era allora che tutte le divinità pagane venivano ricordate ed evocate a per riconoscenza ed auspicio per l'anno che stava entrando; le porte che dividono la dimensione terrena da quella ultraterrena erano considerate aperte, per quella notte, e tutti gli spiriti erano liberi di vagare sulla terra e di divertirsi insieme agli uomini.

L'aspetto di festa gioiosa, comunque, fu accettato, naturalmente anche dalla Chiesa, che in un certo qual modo si impadronì della ricorrenza per celebrare tutti i santi del cristianesimo: ecco allora nascere il nostro giorno di Ognissanti (che non a caso, ricordiamo, precede immediatamente il Giorno dei Morti, tanto per ribadire l'inscindibile legame che collega la imensione terrena con quella del soprannaturale, sia essa la sfera celeste o molto più genericamente l'aldilà).

Da allora, l'antica Halloween è divenuta sinonimo di notte stregata, popolata da tutti gli spiriti maligni che la fantasia potesse immaginare.

La Zucca Luminosa

 

Il simbolo forse più noto di Halloween e senz'altro la zucca scavata... Non è Halloween se non c'è una lanterna ricavata nella grande zucca gialla... quindi al lavoro!!!

Occorrente:
Procuratevi una bella zucca colorata, (meglio di tutte è quella classica gialla) fate attenzione che stia ben dritta sulla base, cercate un coltellino, (attenzione, i bambini piccoli chiedano aiuto ad un adulto per usare coltelli e altri arnesi pericolosi) munitevi di qualche spillo, un foglio su cui avrete già riportato il disegno del viso (proporzionato alle dimensioni della zucca), un rotolino di scotch, un cucchiaio (meglio se di quelli per fare le palline di gelato), una candela.

 

Esecuzione:
Ragliate il coperchio della zucca tenendo il coltello perpendicolare rispetto alla zucca e creando una specie di tappo con cui, dopo ricoprirete il buco; con il cucchiaio per fare le palline di gelato, scavate dentro alla zucca e svuotatela dai semi e dalla polpa. Ricordate di lasciare comunque un certo spessore, perché altrimenti la zuccasi affloscia e si rompe.
Attaccate con lo scotch il foglio con la faccia disegnata nella parte più liscia e bella della zucca.
Con uno spillo bucate i contorni del disegno, riportando così il segno anche sulla zucca. Una volta bucherellato tutto il disegno, togliete il foglio.
Tagliate i contorni, partendo dal centro verso l’esterno, sempre tenendo il coltello perpendicolare rispetto alla zucca.
Con il dito spingete verso l'interno della zucca i pezzi da togliere (mai verso l'esterno) quindi recuperateli da sopra. Terminato tutto il lavoro, passando dal coperchio, mettete dentro alla zucca la candela (ancora spenta) e incollatela sul fondo della zucca svuotata usando un po' di cera disciolta.
Inserite il coperchio, accendetei la candela usando un bastoncino (attento a non scottarsi le dita) e posate il vostro capolavoro sul davanzale della finestra e... paurosissimo Halloween a tutti!!!

 

   

  

  Scarica Stampa e Ritaglia lo Scheletro Ballerino

Scarica Stampa e Ritaglia lo Scheletro Ballerino

 

Questa zucca me la sono fatta da solo con un po' di pazienza, un palloncino e della cartapesta. Ho gonfiato un palloncino di media grandezza, e dopo averlo legato per chiuderlo, con un po' di pazienza gli ho passato intorno degli elastici per dare la classica forma della zucca, quindi ho coperto il tutto con diversi strati di carta di giornale bagnata e colla vinilica lasciando asciugare ogni strato e continuando ad incollare fino al raggiungimento di un discreto spessore. Appena asciugato il tutto, ho aperto il sotto della zucca, ho estratto il palloncino e, piano piano ho praticato le aperture degli occhi, del naso e della bocca. Ho stuccato  con della scagliola relativamente liquida per allisciare ed alla fine ho colorato tutto con colori acrilici.

     

 

Halloween Bambini
Halloween oggi è una festività dedicata sopratutto ai bambini: una notte di strani incontri, in cui streghe, scheletri, zingari, diavoli e indovini si aggirano muniti di lanterne, ceste e campanelli. I bambini anglosassoni mettono in scena il ritorno dei morti abbigliandosi in modo bizzarro e spaventoso. Così, travestiti, suonano i campanelli di tutte le case illuminate cantando una canzone generalmente lugubre. E' obbligatorio che gli adulti mostrino un grande spavento alla loro vista, e corrano subito a prendere mele, noccioline, frutta candita, biscotti e monetine da mettere nelle ceste dei "piccoli mostri". Se senti suonare alla porta la notte di Halloween preparati, aprendo, a sentirti dire: "Trick or treat? (Dolcetto o scherzetto?)"

  

A tutti i bambini: Speditemi un disegno sul tema di "Halloween"  o la foto della vostra Zucca ed io ve li pubblicherò in questa pagina.
Il mio indirizzo è: bigiogigio@yahoo.it

  

Informazioni Pubblicitarie