Top

 

 

  MOSTRA IL TUO PRESEPE: Pagina dedicata a...
A forma di idea - Sei sulla pagina "Dedicata a...  - Mio Presepe 2012 >> Menù Presepi >  Natale e Presepe  > HomePage  > Mappa del Sito
 

  
  Una veduta d'insieme...
  

Il mio presepe 2012 è praticamente una riedizione di quello del 2011, ma con alcune novità apparentemente non rilevanti, ma in effetti piuttosto determinanti per un risultato sicuramente migliore e più professionale. A parte qualche nuovo inserimento che come faccio tutti gli anni ho aggiunto, quest'anno ho provveduto a ridipingere completamente tutte le statuine che, sebbene di discreta fattura erano dipinte davvero grossolanamente e quel che è peggio con vernici lucide che davano, sotto l'illuminazione artificiale, un bruttissimo effetto lucido proprio della plastica e che vanificava l'aspetto dei volti e degli abiti dei vari personaggi. Quest'anno ho utilizzato la fibra ottica per creare il fondale "cielo stellato" e debbo dire che effettivamente l'effetto è davvero superbo, anche se, nelle foto non si può cogliere tutta la suggestione. In effetti, la fibra ottica, essendo inserita dal retro del fondale, e fatta uscire per un paio di centimetri dallo stesso, da realmente la sensazione che le stelle siano sospese nel cielo. Con l'aiuto di lampadine colorate da gelatine filtranti da teatro, il fondale bianco assume i colori voluti e tutto risulta più reale e allo stesso tempo fantastico creando un effetto spaziale inesistente nella realtà, ma visibile allo spettatore. È sicuramente vero che la vecchia carta stellata del presepe di "Natale in casa Cupiello" mantiene sempre il fascino della tradizione e dell'antico, tuttavia l'uso della fibra ottica consente di ottenere un bellissimo effetto profondità anche per un presepe piuttosto piccolo come il mio profondo in tutto poco meno di 90 centimetri.


Una botticella realizzata da un blocco di polistirolo
scolpito con l'aiuto di un cutter e di un po' di carta abrasiva. Per costruire questi accessori consiglio del polistirolo ad alta densità che si sbriciola di meno e mantiene un effetto più compatto.

Con strisce di carta stagnola di un certo spessore si possono creare i fascioni metallici che tengono insieme la botte, magari invecchiandoli con un po' di colore acrilico ruggine piuttosto diluito.

Per realizzare questa cassetta di frutta ho utilizzato delle sfoglie di legno  ottenute sfogliando in pezzo di compensato e ritagliando i piccoli particolari con un normale cutter. La frutta è realizzata in Fimo cotto in forno e rifinito con colori acrilici.

 

Il fuoco realizzato con la massima semplicità:
un cerchio di pietre scure, un po' affumicate, realizzato con il solito polistirolo scolpito e colorato con acrilico grigio e nero. Un po' di bastoncini opportunamente proporzionati e colorati con il solito acrilico in modo da simulare il legno bruciato e la cenere Basta osservare e ricopiare l'effetto da un pezzo di legno vero bruciato nel camino) ed a questo punto una di quelle lampade che simulano la fiamma che ormai si trovano ovunque ed il gioco è fatto. L'effetto è assicurato.


 
Qualche attrezzo posto in un angolo della stalla che ospita la Sacra Famiglia, da alla scena un aspetto realistico e vissuto che fa sì che tutto l'ambiente abbia la naturalezza del vero completando la scenografia. La realizzazione degli oggetti, rigorosamente fatta in casa con mezzi di fortuna, a mio parere batte molti dei prodotti commerciali che si trovano in vendita a prezzi molto spesso esagerati. Per realizzare le parti in legno, sarà sufficiente qualche bastoncino opportunamente stagionato e, dopo la necessaria lavorazione, trattato con del mordente per invecchiarlo e renderlo "usato". Le parti metalliche possono essere realizzate o con della laniera zincata di piccolo spessore per essere facilmente lavorabile. Anche in questo caso è importantissimo oltre naturalmente ad un minimo di manualità, un discreto spirito di osservazione degli oggetti reali per riprodurli nei minimi particolari. Più saranno particolareggiati e maggiormente sembreranno reali ed otterranno l'effetto voluto.

 
 

Online dall'1/03/2003