SATIRA POLITICA

   

 Fuoco amico!

   

"Andiamo alle elezioni anticipate, non si può andare avanti per un anno in questo modo, un logoramento che ci farà solo perdere». Lo hanno detto tutti e tre insieme, Fini, Follini e Casini, mercoledì, mettendo all’angolo il premier" scriveva l'Unità dell'8 aprile 2005... e continuava riportando una seconda opzione sempre proposta dall'allegro terzetto "Caro Silvio, così non Va. O cedi il passo adesso ad un nuovo presidente del Consiglio - il nome in campo è Gianni Letta - o resti tu a capo del governo ma la leadership per il 2006 passa ad altri. E il presidente della Camera Casini sembra avere le physique du ròle.