Le Frecce Tricolori a... Porta Romana!!!

         

           Torna >>HomePage >> Aeroporto Foligno Liaf >> Flight Simulator       

 

Frecce Tricolori

 

Il potente getto dell'MB339A/PAN

 

Il profilo fortemente aerodinamico e filante accentuato dalla livrea tricolore

 

MB339A/PAN - Veduta anteriore

 

L'MB339a/PAN nella versione Simulator. Ottima riproduzione della LAGO

 

In volo sopra Foligno. Sullo sfondo il Monte Subasio

 

Ancora la versione Simulator in rullaggio verso la pista di Foligno virtuale. Si noti l'hangar dell'Aeroclub Foligno

 
 

Questa nostra città che non riesce a far "decollare" il suo aeroporto con le tante potenzialità di lavoro, di ricchezza, e perché no, d'immagine che ne potrebbero derivare, di tanto in tanto, però, ci riserva qualche gradita sorpresa!!!


Un bel giorno mi sveglio e cosa ti trovo a Porta Romana?

Un bellissimo Aermacchi - MB 339/A PAN "atterrato" nel nuovo parcheggio “Viale Mezzetti-Quintana”. Beh, non c'è bisogno di presentazioni, a parte le caratteristiche squisitamente tecniche, credo che non ci sia nessuno che non conosca questo velivolo! Non fosse altro che per la sua appartenenza ad una delle pattuglie acrobatiche più famose e preparate al mondo. Le nostre gloriose  FRECCE TRICOLORI.

Qui a fianco alcune immagini del velivolo "reale" in mostra a Foligno in occasione della Giostra della Quintana, e naturalmente, (non potevano mancare in questo spazio dedicato alla simulazione di volo), anche alcune immagini di quello "virtuale", pilotato, modestamente, dal sottoscritto, proprio nel nostro aeroporto G. Franceschi di Via Cagliari, ed in onore dell'Aeroclub folignate e del suo Presidente  Comandante Pilota Mario Belloni, alcuni scatti ripresi proprio nel piazzale di parcheggio dell'aeroporto virtuale della nostra città realizzato da Marco Piovani, dove si trova appunto l'hangar dell'Aeroclub chiaramente visibile nelle foto.

 

 

AerMacchi MB-339A/PAN assegnato alle Frecce Tricolori dal 1981



L'MB 339A/PAN è un aviogetto biposto da addestramento e viene impiegato oltre che per il volo acrobatico anche in missioni operative di supporto tattico ed in funzione anticarro ed anti-elicottero.

Il primo dei due prototipi volò il 12 agosto del 1976, mentre il primo esemplare di serie venne collaudato il 20 luglio del 1978 e nel 1979 sostituì l'MB 326, l'addestratore a getto costruito in oltre 700 esemplari ed esportato e costruito anche in vari paesi esteri, di cui appunto l'MB 339 rappresenta il naturale sviluppo.
Il nuovo aviogetto fu ordinato inizialmente dall'A.M. italiana per sostituire il vecchio modello presso le scuole di volo.
L'MB 339 ha avuto anche un notevole successo all'estero, in quanto risulta essere stato già adottato dalle forze aeree di 8 Paesi (Argentina, Perù, Malaysia, Nigeria, Dubai, Ghana, Nuova Zelanda ed Eritrea).
Di recente, inoltre, l'Aeronautica Militare ha ricevuto diversi esemplari dell'MB 339CD (completamente digitale) versione rivista e aggiornata di questo performante aviogetto.

Caratteristiche tecniche principali: AerMacchi MB-339A/PAN

Impianto propulsivo:
1 turbogetto Rolls Royce Tipo "Viper" 632-43 da 1814 Kg di spinta
Dimensioni:
Apertura alare m. 10,25 - Lunghezza m. 10,97

Altezza m. 3,58 - Superficie alare mq. 19,30
Pesi:
A vuoto Kg. 3.280, al decollo Kg. 4.315, max Kg. 5.900.
Prestazioni:
Velocità max 928 Km/h pari a Mach 0.82 - Velocità di stallo 167 Km/h
Salita a 30.000 piedi in 7'15" Tangenza operativa m 14.630 - Autonomia max 1140 NM
Fattore di carico limite +8g, -4g
Armamento:

bombe, razzi, pod per mitragliatrici cal. 12,7 mm. o cannone DEFA 553 cal 30mm.
Peso armamento Kg. 2.040

Alcune immagini del velivolo "reale"... e di quello "virtuale"
clicca per ingrandire >>>

 

Per questa "idea" bisogna ringraziare l’Ente Giostra della Quintana di Foligno che, grazie alla collaborazione dell’Aeronautica Militare ed il sostegno economico dell’industria aeronautica Oma Spa di Foligno ha portato a termine questo progetto non da poco. Si tratta del numero 0 del velivolo in dotazione alle Frecce Tricolori ed in particolare utilizzato dal Comandante della Pattuglia Acrobatica Nazionale. L’aereo si trova sulla piazza del nuovo Parking di Porta Romana e dal 6, e fino al 16 settembre potrà essere non solo visto, ma anche visitato. Sarà possibile, infatti, salire all’interno della cabina di pilotaggio, scoprire le dotazioni e le attrezzature di bordo grazie al personale del X° Rmv di Lecce (che dipende dalla II^ Divisione Comando Logistico) dell’Aeronautica Militare. L’aereo è tuttora in servizio ed in perfetta efficienza. “Siamo veramente grati all’Aeronautica Militare e alla Oma Spa – ha detto il presidente dell’Ente Giostra della Quintana, Domenico Metelli – per questa loro disponibilità, e desideriamo ringraziare il generale Domenico Esposito comandante della II Divisione Logistica, il colonnello Ceccacci ed ovviamente il presidente, il consiglio di amministrazione ed il management della Oma, fiore all’occhiello della nostra città”. L’aereo potrà essere visitato dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 23.00